COME PROCEDERE PER INIZIARE UN'ATTIVITA'

ABisogna fare un'attenta analisi sul tipo di attività ed in base ad essa procedere con la consegna della documentazione necessaria all'apertura oltre ad un documento di riconoscimento valido ed il codice fiscale. Per i cittadini extracomunitari è necessario anche il permesso di soggiorno. In questa fase si stabiliscono, in base al tipo di attività da intraprendere, i vari titoli e autorizzazioni da richiedere

BConsegnata e firmata la documentazione necessaria all'apertura si procede con l'istruttoria della pratica ComUnica, attraverso la quale si comunicano e si richiedono a tutti gli enti interessati le varie iscrizioni (agenzia delle entrate, camera di commercio, inps, eventualmente inail e comune di residenza ove ha sede l'impresa). 

C La Pratica può essere fatta a seconda delle esigenze e del tipo di impresa, con inizio immediato o successivamente. In quest'ultimo caso l'impresa sarà INATTIVA e pertanto si sarà in possesso della sola partita iva per permettere all'imprenditore di poter organizzare allacciamenti, sottoscrivere il contratto di locazione, ecc... In questa fase l'impresa non può emettere fatture/ricevute/scontrini, ma può solo ricevere fatture da parte dei fornitori.

INPS

L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Sono obbligati ad iscriversi tutti, commercianti, artigiani e professionisti rispettivamente nella gestione commercianti, artigiani e separata. Inoltre vanno iscritti tutti i collaboratori e dipendenti.

              INAIL

All'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro devono iscriversi tuttti gli imprenditori artigiani e tutti i dipendenti di qualsiasi settore 

 FAQ

Si può aprire partita iva pur essendo lavoratore dipendente?
Nel settore privato si può essere lavoratore dipendente e lavoratore autonomo sempre che l'attività autonoma non vada in concorrenza con l'impresa presso cui si è assunti. Bisogna poi distinguere se si è lavoratori dipendenti full time o part time ed in base a quello verificare che non ci sia doppia contribuzione INPS. Il discorso è molto più ampio, perchè dipende anche se l'attività autonoma è commerciante o artigiana. Per l'attività artigiana è sempre necessaria la prevalenza di attività. Contattaci per informazioni.
Per le attività che richiedono requisiti professionali, come il centro estetico, i titoli/requisiti devono essere in capo all'imprenditore?
I requisiti e quindi i titoli possono essere posseduti dal titolare/imprenditore individuale o da una persona diversa dal titolare o soci, definita PREPOSTO.
Se ho la partita iva ma non ho guadagnato/fatturato nulla, devo comunque fare la dichiarazione dei redditi?.
I possessori di partita iva, devono fare il modello unico, IRAP e IVA, anche se il risultato contabile è uguale a zero. 
Se apro partita iva e mi accorgo che l'attività non decolla, dopo quanto tempo posso chiuderla?
La partita iva, le variazioni e le cancellazioni possono essere fatte anche il giorno dopo l'apertura. Bisogna sapere, però che gli adempimenti fiscali vanno eseguiti comunque per l'anno in cui l'impresa è nata e cessata. 
Qual è il costo annuale di una partita iva?
Se per costo s'intende, tutte le imposte da pagare, non lo si può dire a priori con esattezza, tuttavia si possono fare delle stime che dipendono molto dal regime fiscale che si adotta, dal tipo di attività, se è un'impresa già costitutita o se è il primo anno di attività
Se apro la ditta con inizio attività successivo per lavori che devo fare nel locale dove svolgerò l'attività, l'impresa sarà INATTIVA e posso solo ricevere fatture, ma non emetterle, per cui inizio a pagare senza ancora cominciare a lavorare?
In effetti un imprenditore all'inizio dell'attività deve tener conto di fare un investimento iniziale; gli stessi lavori nel locale costituiscono un investimento. Tuttavia è da sottolineare che fin quando l'impresa resta INATTIVA, non maturano i contributi INPS (che decorreranno dal momento in cui l'impresa sarà attiva), le fattiure non possono essere emesse, pertanto non si dovrà pagare l'iva, per cui l'unica cosa da pagare è il diritto annuale alla camera di commercio (diritto camerale) che il primo anno viene versato contestualmente alla pratica d'iscrizione oppure in alternativa entro 30 gg dall'iscrizione.
Pin It

Visti di Recente

 

L'Azienda è un istituto economico atto a perdurare nel tempo la quale, per il soddisfacimento dei bisogni umani, compone e svolge in continua coordinazione la produzione o l'acquisto ed il consumo della ricchezza (Zappa).

Art. 2555: l'azienda è il complesso di beni organizzati dall'imprenditore per l'esercizio dell'impresa.

Art. 2082 L'imprenditore: E' imprenditore chi esercita professionalmente un'attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi.

Art. 2083 Il piccolo imprenditore: sono piccoli imprenditori i coltivatori diretti del fondo, gli artigiani, i piccoli commercianti e coloro che esercitano un'attività professionale organizzata prevalentemente  con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia.

Art. 2086 La direzione dell'impresa: L'imprenditore è il capo dell'impresa e da lui dipendono gerarchicamente i suoi collaboratori.