Consulenza

Contabile

La consulenza contabile è un momento importante per la vita dell'impresa. Attraverso il colloquio con il cliente e con un'attenta analisi dell'esigenze aziendali si studia la migliore tenuta delle scritture contabili in osservanza della normativa vigente.

Il continuo interfacciarsi con i nostri clienti ci permette di seguirli a 360° in modo da non perdere nessun momento della vita imprenditoriale ai fini contabili.
Fissa un appuntamento in piena autonomia

 
Leggi Tutto
Prima ancora della contabilità è buona norma studiare il contenuto della fattura e la presenza dei requisiti ai fini iva. I requisiti sono essenzialmente 3:
  1. OGGETTIVO: cessioni di beni (ART. 2), prestazioni di servizi (ART. 3)
  2. SOGGETTIVO: esercizio di imprese (art. 4), esercizio di arti e professioni (art. 5)
  3. TERRITORIALE: territorialità dell'imposta (art. da 7 a 7-septies)

La mancanza di uno solo dei predetti requisiti fa si che l'operazione sia F.C.I. (fuori campo iva) e, salvo, dal 2013, per molte operazioni extraterritoriali, non sorgono adempimenti ai fini iva. Sono comunque rilevanti le importazioni da chiunque effettuate e gli acquisti intracomunitari di veicoli nuovi.

Le aliquote iva si dividono in due categorie, ordinaria e ridotta. L'aliquota ordinaria è del 22%, mentre l'aliquota ridotta può essere del 4% oppure del 10%. Quella del 10% secondo la tabella A parte III^, mentre quella del 4% secondo la tabella A parte II^. Poi abbiamo la tabella A parte I^ che  individua i prodotti agricoli ed ittici per i quali, nel regime agricolo (art.34) è prevista la detrazione  forfetario dell'iva sulla base delle aliquote di compensazione stabilite con apposito D.M.

Mentre la tabella B elencava prodotti di lusso per i quali era in passato prevista  l'aliquota maggiorata. Oggi serve solo per individuare i beni con indetraibilità oggettiva dell'iva. 

 

 

Fiscale

 

Al pari della consulenza contabile, anche quella fiscale è di notevole importanza. Analizzare e capire quale migliore regime fiscale deve adottare l'impresa è un momento che soprattutto alla nascita può essere di "vitale" importanza.

A parere del nostro studio, oggi il regime forfettario e gli altri regime agevolati (ormai aboliti) che si sono succeduti nel corso degli ultimi anni, sono un opportunità per l'imprenditore che vuole avviare un'attività contenendo il rischio d'impresa tipico della figura dell'imprenditore. Di fatti il regime forfettario, oggi è considerato il regime naturale salvo opzione per il regime ordinario. Va detto, però, che anche nel caso del regime forfettario va fatta un'analisi di quelli che possono essere i vantaggi e gli eventuali svantaggi.

 
Leggi Tutto
La consulenza fiscale è un'attività delicata e molto preziosa per l'imprenditore consistente nell'individuazione del profilo fiscale un soggetto, sia esso privato o azienda, procedendo a calcolare le imposte dovute e previste dalla normativa vigente rispettando le scadenze previste per evitare di incorrere in sanzioni e more. Il consulente fiscale si occupa di predisporre ricorsi, contenziosi, sgravi, richieste di sospensione di cartelle esattoriali ed anche di istaurare rapporti con la pubblica amministrazione in nome e per conto dei clienti.

Contattaci:

Siamo qui per aiutarti con le imposte e con te tasse; siamo qui per aiutarti con gli enti della pubblica amministrazione; siamo qui per darti le risposte giuste. Contattaci
 

Amministrativa

La burocrazia ti fa impazzire? Sei sballottato da un ufficio all'altro? Non sai come risolvere le varie incombenze previste e alle troppe scadenze del diario fiscale? Nessun problema rivolgiti a noi e adempiremo in nome e per conto tuo evitandoti spiacevoli sanzioni e more. La gestione amministrativa delle pratiche va dall'iscirzione/variazione/cancellazione di una partita iva all'elaborazione di una dichiarazione di successione. Ci occupiamo di preparare ricorsi, reclami e tanto altro ancora. Offriamo un servizio a 360° per permettere ai contribuenti di sentirsi guidati e quindi sereni nell'affrontare gli adempimenti di legge. 

La conoscenza dei soggetti nostri clienti è un perno fondamentale per poter lavorare sul suo profilo in maniera coscienziosa e precisa.

 
Leggi Tutto
Suspendisse sagittis nibh nec nisi molestie tincidunt gravida et augue. Vestibulum a quam ipsum. Proin massa elit, vehicula eget dictum id, sollicitudin sed nibh. Donec eu dolor eu arcu lobortis convallis. Nulla rhoncus ante id lectus faucibus feugiat. Fusce dolor sem, ornare eget rutrum id, dignissim vitae dui. Vivamus aliquet lectus eu est convallis posuere.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nulla vitae lacus erat. Proin eu ante quis mi iaculis placerat vel non arcu. Vivamus volutpat erat id erat euismod nec volutpat magna viverra. Integer erat nunc, commodo in lobortis vulputate, vulputate ut dui. Vivamus dictum, ante a semper porta, tortor est pulvinar justo, quis fermentum mauris ante in nibh. Sed blandit dignissim orci sit amet tristique. Donec volutpat massa quis metus bibendum in semper lacus eleifend. Sed eget consectetur sem. Phasellus non ipsum in risus sodales varius auctor sed elit. Maecenas convallis bibendum lobortis.
 

Globale

Presso il nostro studio è possibile informarsi sui vari contributi e agevolazioni concessi dal Comune di Reggio Emilia. Abbiamo ormai da anni una convenzione attiva con il suddetto comune per l'erogazione dei servizi. Puoi aver bisogno dell'assegno di maternità attraverso il comune, bonus gas, energia e idrico, contributo per nucleo familiare numeroso (almeno 3 figli minori), e tanto altro ... 
Presso il nostro studio è possibile ottenere in maniera del tutta gratuita l'elaborazione del modello ISEE utile ed obbligatorio per accedere alle agevolazioni previste.

 
Leggi Tutto

Assegno di maternità per i nati nel 2016: domanda al Comune

Cos'è'?

L'assegno di maternità concesso dal Comune e pagato da INPS è riconosciuto alle mamme che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso. L'importo complessivo dell'assegno è pari ad € 1.694,45 per i nati nell'anno 2016. Tale importo viene aggiornato di anno in anno dal Ministero.


Chi lo può richiedere? 


L'assegno può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a. La richiedente deve possedere uno dei seguenti requisiti:

  • essere cittadina di un paese dell'Unione Europea;

oppure rientrare in almeno una delle seguenti casistiche da documentare a cura della richiedente:

  • essere titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • essere familiare di cittadini dell'Unione Europea o di cittadini stranieri titolari del diritto di soggiorno di lungo periodo o permanente;
  • essere titolare di permesso di soggiorno in qualità di rifugiata politica (o superstite di rifugiati politici);
  • essere titolare di protezione sussidiaria;
  • essere cittadina/lavoratrice o familiare/superstite di cittadino/lavoratore con nazionalità marocchina, tunisina, algerina o turca;
  • essere titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro o essere familiare di titolare di permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro ad eccezione delle categorie escluse dal D.Lgs. 40/2014;
  • aver soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell'Unione Europea o essere familiare o superstite di persona che ha soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri dell'Unione Europea;
  • essere apolide o familiare/superstite di apolide.

 

Requisiti


La richiedente deve inoltre:

  • essere residente a Reggio Emilia al momento della domanda;
  • non aver beneficiato di alcun trattamento di maternità in misura pari o superiore a quello garantito dal beneficio richiesto (€ 1.694,45);
  • avere un valore ISEE del nucleo famigliare richiedente inferiore o pari a € 16.954,95.

Attenzione! Le domande devono essere presentate con attestazione ISEE predisposta ai sensi del DPCM 159/2013; è pertanto necessario richiedere espressamente un ISEE per prestazioni agevolate relative a minorenni (ISE Minori), qualora si rientri nelle casistiche previste dalla legge per questa tipologia.


Quando e come presentare la domanda


La domanda deve essere compilata su apposito modulo e presentata entro 6 mesi dalla data di nascita del bambino/ainviandola per posta raccomandata, fax o pec 

Cosa allegare alla domanda

  • modulo di domanda debitamente compilato e firmato;
  • copia del titolo di soggiorno;
  • copia del documento di identità;
  • attestazione ISE.

 

Come sarà comunicato l'esito della domanda


L'esito della domanda sarà comunicato alle richiedenti a mezzo comunicazione inviata per posta pertanto è necessario segnalare all'Ufficio Casa eventuali variazioni di indirizzo intercorse successivamente alla presentazione della domanda

Scarica l'informativa del comune sull'assegno di maternità

Fonte: Comune di Reggio Emilia

 

Pin It